MASTOPESSI

Indicazioni

La mastopessi è un intervento chirurgico indicato per le pazienti che presentano un seno svuotato o cadente (ptosico), con perdita di tonicità della mammella. Si effettua un lifting dei tessuti in grado di sollevare e rassodare il seno ceduto e molto rilassato, il tutto senza l’utilizzo di protesi, non è quindi prevista la variazione del volume della mammella.

Spesso la ptosi mammaria (solitamente bilaterale) è conseguente ad una gravidanza o ad una notevole riduzione del peso corporeo.

Intervento

L’intervento consiste nel rimodellamento della mammella, asportando la cute in eccedenza, e della ghiandola mammaria, ricreando una conicità ed una elasticità cutanea che erano andate perdute. Per il lifting della ghiandola viene utilizzata la tecnica dell’Autoprotesi, ossia la ghiandola mammaria stessa viene rimodellata come se funzionasse da protesi per dare la giusta proiezione ed il corretto risollevamento della mammella.

Le incisioni chirurgiche, un tempo molto estese, grazie agli sviluppi avvenuti anche nell’ambito della chirurgia mammaria riduttiva, sono oggi molto più ridotte e limitate esclusivamente a livello periareolare più un’eventuale incisione verticale.

L’intervento viene eseguito in anestesia generale con ricovero di un giorno e posizionamento di due drenaggi che vengono rimossi dopo 2-4 giorni.

Avvertenze post-operatorie

  • Il dolore è contenuto controllato da analgesici per bocca. La paziente indosserà un reggiseno contenitivo che dovrà portare continuativamente per 1 mese dopo l’intervento.

  • La ripresa lavorativa è prevista dopo 1 settimana, in caso di lavoro più pesante è necessario un periodo di convalescenza più lungo.

  • La guida può essere ripresa 2 settimane dopo l’intervento chirurgico.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

15 + 15 =

Domande Frequenti

D: E’ un intervento doloroso?

R: Il dolore viene ben controllato dagli analgesici postoperatori, come il paracetamolo.

D: Per quanti giorni si tengono i punti?

R: Nella maggior parte dei casi i punti sono riassorbibili quindi non vanno rimossi.

D: Dopo quanto tempo ci si può esporre al sole?

R: Dopo i primi 2 mesi è necessario mettere la protezione totale ogni 2 ore.

D: Qual è la durata del risultato?

R: Il risultato è stabile nel tempo se non ci sono variazioni del peso corporeo.