FILLER

Indicazioni

Con il passare degli anni la naturale produzione di acido ialuronico diminuisce e la pelle perde elasticità e volume. Il tessuto cutaneo appare quindi raggrinzito, con rughe visibili.
I fillers sono particolarmente indicati per questo tipo di inestetismo, i materiali di riempimento vengono iniettati sottopelle attraverso apposite siringhe dotate di aghi molto sottili, consentono di riempire e ridare turgore a un tessuto che lo ha perso con il tempo.

La tecnica dei filler consiste nell’iniettare una certa quantità di materiale di diversa densità e a profondità diverse, a seconda delle esigenze, per ottenere un riempimento o un aumento di volume.

I fillers riassorbibili vengono totalmente degradati dalla cuteutilizzando un meccanismo di digestione enzimatica. Questi tipi di sostanze hanno durata limitata a seconda del protocollo utilizzato e dal soggetto.

L’acido ialuronico è un filler biocompatibile con il nostro organismo, in grado quindi di allontanare il rischio di complicazioni, rigetto e allergia.

L’effetto riempitivo delle rughe e l’estrema naturalezza dell’impianto deriva dalle caratteristiche fisiche e molecolari del prodotto stesso, in quanto l’acido ialuronico consente di mantenere corretta l’idratazione della pelle perché la sua molecola lega un numero notevole di molecole d’acqua.

Il graduale riassorbimento del filler da parte della pelle rende necessaria la periodica ripetizione delle iniezioni di acido ialuronico dopo la scomparsa dell’effetto.

    Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

    2 + 4 =

    Domande Frequenti

    D: Qual è il numero delle sedute?

    R: 1/2 sedute

    D: Qual è la durata del trattamento?

    R: 6/8 mesi.