Chirurgia low-cost: meglio diffidare

Di quale nazionalità è”? “Italiana”.

Perfetto, nella sua città o a pochi chilometri da questa non avrà alcun problema nel farsi visitare, trattare o operare. L’eccellenza dei medici italiani si può pagare a basso costo? Assolutamente no!

E’ stato statisticamente provato che un terzo degli interventi di chirurgia plastica estetica ricostruttiva low cost effettuati in luoghi poco raccomandabili o all’estero hanno avuto esiti assolutamente negativi, riscontrando risultati post operatori assolutamente devastanti.

Troppi ormai sono i giornaletti scandalistici gettati in una cesta dal parrucchiere o sui banchi di un bar, dove spesso osano parlare di  testimonianze, spesso false, di attricette o altre figure che vantano l’utilità e il risultato di interventi chirurgici eseguiti a basso costo e con risultati soddisfacenti.

Nonostante tutta l’informazione che i media propongono, e non solo loro, esiste ancora il fenomeno della spietata concorrenza come quello dell’ambiguo risparmio.

Molte ormai sono le testimonianze di medici che si ritrovano a curare circa il 30% di pazienti vittime di queste realtà, affinchè questi possano porre rimedio ai danni conseguenti a interventi di chirurgia estetica effettuati da chirurghi inqualificabili  operanti  all’estero all’interno di strutture poco raccomandabili. Per cui, quello che dapprima poteva apparire come un grosso risparmio si  trasforma in un danno sia fisico che economico. La mancanza di controllo sulla qualità di “certi” interventi a fronte di un costo troppo ribassato e quindi appetitoso e attraente per coloro che coltivano il sogno di raggiungere la perfezione a tutti i costi, magari tramite una rinoplastica, una mastoplastica additiva o un lifting facciale, crea una catena di problematiche assolutamente pericolose. La carenza di garanzie sui prodotti utilizzati  durante i trattamenti con materiali iniettabili  e gli interventi come ad esempio inserimenti di protesi e quant’altro,  causano ai pazienti che si sottopongono a tutto questo disavventure non indifferenti e con decorsi post-operatori complessi.

Questo fenomeno ormai è dilagante,  perché troppe  sono le figure pseudo-professionali che si vendono come eccellenti realtà. I media, la televisione,  i chiacchiericci nelle strade o al supermercato sono veleno puro che alimenta le false mode annebbiando invece quelle  realtà eccellenti, made in Italy, magari a chilometro zero,  capaci invece di farsi riconoscere a dovere.

Decidere  di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica richiede indubbiamente una grande convinzione. Esistono tutta una serie di fattori legati all’importanza e alla delicatezza dell’argomento , come ad esempio la scelta accurata del medico e della clinica nella quale si decide di farsi operare. L’attesa dell’appuntamento con il chirurgo crea ansia e l’idea di un recupero post-operatorio rappresenta altro fattore di stress che va a pesare sull’emotività del paziente. Oltre alla mancanza di assistenza da parte di parenti e amici che può essere anch’essa una fonte di preoccupazione. Come è possibile quindi solo pensare, dinnanzi a tutto ciò, di poter prendere un aereo e fare toccata e fuga in strutture dalla realtà così poco raccomandabile? Non si tratta di una vacanza ma di una degenza a tutti gli effetti.  Vi siete mai fatti domande del tipo : sono certo che l’intervento al quale voglio sottopormi sia il più adatto per me? Mi sono chiare eventuali complicazioni che potrei avere? Il chirurgo a cui mi sto rivolgendo è qualificato? Il chirurgo e il suo staff parlano la mia lingua? La clinica dove andrò è accreditata e usa materiali controllati? Dove verrò ricoverato dopo l’intervento? Ma conviene davvero operarsi all’estero quando in Italia posso avere il controllo totale e tutta la disponibilità di uno staff più che qualificato  e controllato?

Le camere operatorie non sono suite d’albergo nè tantomeno catene di montaggio inaffidabili. Follia pura è osare di accedervi solo perché a buon mercato. Meglio sondare attentamente la natura dell’importanza di trattamenti e interventi simili. E’ consigliabile prendersi magari del tempo un po’ più lungo, ma prezioso, per individuare un professionista altamente specializzato, magari sulla base di notizie attendibili redatte da fonti di informazioni sicure. Selezionate strutture di alto livello qualitativo e adeguatamente riconosciute e  diffidate di preventivi dai costi troppo bassi perché nella chirurgia plastica estetica nulla costa poco se appartiene ad un servizio di qualità. Buon viaggio lettori, cominciate da quì prima di decidere di partire.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

5 + 12 =