rughe d'espressioneAlda Merini, anima munita di infinita sensibilità e bellezza, diceva: “Ogni ruga sui nostri volti è una storia vissuta con coraggio, orgoglio, sorriso, pianto, amore…”

Le memorie del nostro vissuto vengono registrate minuziosamente dal nostro viso, il quale, con il passare degli anni, ci porge lo specchio della speranza, affidando innanzitutto a noi stesse la responsabilità di poterlo utilizzare con orgoglio e gioia.

Da una ruga impercettibile, dove prima non c’era nulla, il passare educato del tempo ci insegna il nuovo linguaggio segreto della sua interpretazione e della sua miglioria. Cominciamo da qui per divenire creature davvero capaci di osservare la parte più significativa di noi stesse e farla vivere al meglio, in modo tale da riportare nuovamente, al posto delle rughe, lo spazio per i sorrisi.

Le rughe si formano a volte anche durante la notte e lasciano un piccolo solco, altre volte si posano sul nostro viso e lentamente scavano con delicatezza una linea, una piega, una penombra.

Giorni, mesi, anni, non riposano mai…

L’amore per noi stesse però dovrebbe indicarci un tempo fantastico nel quale cominciare a frenare il progredire del nostro invecchiamento e non solo.

Certo non è sempre facile, ma dobbiamo assolutamente ricordarci di adottare inizialmente le nozioni base fondamentali per cominciare ad abituare la nostra pelle ad auto educarsi.

Le rughe si formano nel tempo fino a divenire permanenti

La vecchiaia è sicuramente un tramite assolutamente colpevole. A causa della progressiva atrofia del connettivo sottocutaneo l’estensione della cute risulta sovrabbondante rispetto alla superficie che deve essere coperta e, non potendo la cute retrarsi, si raggrinza formando le rughe, così scomode e antiestetiche.

Ma oltre al processo di invecchiamento, esistono altri fenomeni capaci di danneggiare il nostro volto con le rughe di espressione tanto visibili. Per esempio, i fattori genetici ed ambientali quali il fumo, l’alcool, lo stress, l’eccessiva esposizione al sole, la cattiva alimentazione, ecc…

Nel nostro caso, le rughe di espressione si presentano a causa della ripetuta contrazione dei muscoli superficiali, utilizzati in modo assolutamente inconscio per manifestare le nostre emozioni.

Come ben si elude dalla storia e non solo, la nostra società rileva come fenomeno antiestetico innanzitutto le rughe delle donne, mentre a quelle degli uomini di una certa età, viene attribuito, paradossalmente, a causa delle stesse, un fascino maggiore.

Nelle donne invece divengono un difetto, un inestetismo intollerabile che segna l’avanzamento dell’età e lo sfiorire della propria bellezza.

Ed è così che comincia a sfilare sotto la nostra attenzione una kermesse di prodotti di bellezza appartenenti all’industria cosmetica, dalla più acclamata a quella più scadente. Essenze cremose antirughe presentate ogni volta come rimedi “miracolosi”, se pur non sia così; fermo restando che sia comunque giusto adottarne la validità, al fine di mantenere viva l’idratazione della nostra pelle costantemente.

Diciamo che la cultura della bellezza dovrebbe nascere innanzitutto dal nostro credo più autentico, capace di rendersi davvero umile dinnanzi agli stati di fatto più evidenti della nostra pelle, cercando in qualche modo di ottimizzarne i rimedi e non certo prendersene gioco solo per l’illusione di riuscire a risolvere del tutto il problema.

Cominciamo quindi col dire che le “rughe di espressione”, a differenza di quelle classiche, possono davvero presentarsi anche in giovane età. Per questo motivo non dobbiamo minimizzare le prime avvisaglie.

La loro comparsa è molto spesso causata dallo stress a cui l’epidermide è sottoposta, durante le incessanti ripetizioni dei movimenti espressivi del volto mentre manifestiamo emozioni e sentimenti.

Sono svariate le aree del viso protagoniste di questo tipo di inestetismo, quali la zona frontale, la zona labiale, il contorno occhi, la zona interna tra le sopracciglia, gli zigomi e la zona laterale delle labbra.

Come prevenire la comparsa delle rughe di espressione

Per cominciare a dare qualche consiglio utile, bisognerebbe cominciare a proteggere la pelle del viso da alcuni fattori di stress, quali smog, esposizioni solari molto prolungate e dal fumo.

Dovremmo prenderci cura della nostra pelle così da alleviare ogni segno di questi fattori ossidanti. Per questo cerchiamo di idratarla mattina e sera con prodotti valenti e specificatamente referenziati.

Utilizzare creme nutrienti che andranno anche a svolgere un’azione protettiva, soprattutto per causa di fenomeni atmosferici quali il freddo, il vento, ambienti secchi e molto umidi, che potrebbero dii gran lunga peggiorarne lo stato di invecchiamento.

Per la buona salute della nostra pelle dovremmo anche rispettare una corretta alimentazione. Una dieta mediterranea ricca di frutta e verdura, contenente vitamine e antiossidanti naturali, in grado di rendere la nostra pelle tonica ed elastica. Inutile dire di bere molto. Un giusto apporto di acqua durante la giornata ci aiuterà sicuramente a rendere buona idratazione alla nostra pelle, aiutandoci a prevenire le fastidiose rughe glabellari.

Come per una qualsiasi parte del corpo, anche per il viso è assolutamente possibile mettere in pratica alcuni esercizi che andranno a tonificare la nostra pelle. Quest’ultimo un valido aiuto per combattere le rughe di espressione tra sopracciglia e occhi. Tenere allineati i muscoli facciali aiuta a prevenire e a diminuire la formazione delle rughe sulla fronte.

La ginnastica facciale viene rappresentata da massaggi circolari ma innanzitutto dei veri esercizi attraverso i quali potremo migliorare l’elasticità e la conicità del viso.

Uno degli esercizi maggiormente consigliato è quello di aggrottare la zona superiore del viso, mantenere la posizione per qualche secondo e infine rilassare completamente la fronte.

Un tempo, quando la nonna si sedeva dinnanzi a noi per darci saggi consigli, non esistevano prodotti cosmetici in commercio capaci di migliorare la nostra pelle, ci si avvaleva quindi di rimedi naturali, che tutto sommato ancora oggi non sono certo del tutto inutili.

Venivano utilizzate soluzioni composte da prodotti naturali come l’aceto, il limone, l’argilla e il lievito.

Detto ciò, una profonda detersione del viso, una crema mirata ed uno scrub una o due volte a settimana, rappresentano un vero atto di amore per conquistare il benessere della nostra pelle.

Impariamo a utilizzare prodotti naturali che provengano da agricoltura biologica, come l’olio extravergine di oliva biologico (ricco di vitamina A ed E e di antiossidanti per riequilibrare lo strato idrolipidico della cute, al fine di nutrirla nella sua profondità). Anche l’olio di mandorle dolci e l’olio di sesamo biologico sono molto efficaci; veri e propri superfood!

Da non sottovalutare la vitamina C, tra le più fondamentali per una corretta skincare. Questa vitamina protegge dai radicali liberi, purifica e nutre la pelle donandole un aspetto luminoso.

A questo punto, dopo esserci coccolate a dovere, ci guarderemo allo specchio e scopriremo un netto miglioramento della nostra pelle, ma non sempre purtroppo può bastare.

Oltre a questi esercizi e nozioni atte a migliorare l’educazione del nostro benessere, fondamentale per la salute della nostra pelle, ci accorgeremo che dovremo adottare anche altri metodi per poter davvero ottimizzare l’aspetto del nostro volto al meglio, pur non tralasciando mai quelle preziose abitudini.

La medicina estetica ha fatto davvero miracoli in materia… attuando metodi super innovativi, capaci di migliorare molto positivamente la nostra estetica, ottenendo risultati assolutamente delicati, perfetti e soprattutto naturali.

Per combattere gli inestetismi delle rughe di espressione il rimedio più valido è la tossina botulinica. Un farmaco del tutto sicuro che viene iniettato direttamente nella zona interessata provocando il blocco dell’impulso nervoso ai muscoli, attraverso l’inibizione della produzione di acetilcolina.

Bloccando la sostanza che da l’impulso ai muscoli per la loro contrazione, è così possibile ridurre e attenuare ampiamente le rughe di espressione (zampe di gallina, rughe frontali, rughe delle labbra, rughe intercalari).

I trattamenti a base di Botulino sono assolutamente sperimentati a dovere da moltissimi anni di esperienza dalla medicina e chirurgia estetica ricostruttiva, non presentando alcuna controindicazione o complicanza.

Bisogna altresì ricordare che il botulino può correggere le rughe e i solchi causati dall’azione dei muscoli mimici, ma non sempre agisce sui segni provocati dall’invecchiamento cutaneo, che deriva anche dalle lunghe esposizioni al sole e/o lampade UV.

In tal caso potrebbe essere utile associare al trattamento botulinico altri tipi di intervento come l’emissione di fillers (acido ialuronico), peeling, lifting o blefaroplastica.

Tali trattamenti sono assolutamente indolore perché vengono introdotti sottocute tramite micro aghi e non comportano alcuna controindicazione.

Ovviamente i trattamenti sono da considerarsi costanti nel tempo. Il botulino e i fillers hanno solitamente una durata dai 4 ai 6 mesi, a seconda del soggetto e della sua reazione al farmaco.

I risultati sono davvero soddisfacenti e immediati, donando al viso freschezza, luminosità e soprattutto giovinezza. Il tutto con un aspetto molto naturale.

Ricordatevi comunque sempre di avvalervi di medici assolutamente referenziati e qualificati. Diversamente, se deciderete di farvi trattare da medici low cost o da professionisti non autorizzati ne qualificati in materia, bè, il rischio di ottenere risultati dannosi è sicuramente possibile.

Ognuna di noi merita di affrontare il passare del tempo con la giusta fiducia, per cui affidarsi alla scienza, all’innovazione, agli altissimi standard di produzione, ci permette di eccellere a trattamenti qualitativi, sicuri e armonici.

Un incastro di elementi estetici che creano la bellezza, l’armonia di un viso, l’equilibrio di elementi simmetrici che, quando trattati a dovere, svolgono un ruolo fondamentale, rendendo al volto un risultato davvero eccellente.

Invecchiare significa anche migliorare e non arrendersi ad uno stato di fatto che purtroppo andrà peggiorando giorno per giorno.

L’osservazione attenta di noi stessi e l’attenzione votata all’innovazione più dotta, sono gli elementi chiave capaci di farci voler bene a noi stessi, un bene vero.