Il trattamento PRP, elisir di freschezza per viso e capelli

È bello crescere per i bimbi, è soddisfacente sentirsi maturi per gli adolescenti, perché in questi periodi la vita e la vitalità esplodono. Ma per un adulto non è altrettanto entusiasmante vedersi invecchiare perché l’invecchiamento implica un’implosione della nostra energia, della nostra esuberanza e anche della nostra bellezza. Ognuno di noi vorrebbe trovare un elisir capace di portare la propria vita all’infinito, ma solo a patto di non cambiare mai.

La bellezza in tutte le epoche ha avuto un ruolo fondamentale nella comunicazione emotiva degli esseri umani, uomini o donne che fossero. Filosofi, poeti, scrittori e pittori fin dagli arbori dei tempi hanno arricchito le loro opere di bellezza cercando di darne, attraverso frasi o raffigurazioni, una definizione logica e di trasmetterla come oggetto di meritata e degna contemplazione, appagando gli animi di chi la riceveva. Dostoevskij diceva che “L’umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più niente da fare al mondo!… La scienza stessa non resisterebbe un minuto senza la bellezza”.

Ed ecco allora che la scienza deve sostenere la bellezza e aiutare chi non vuole perderla perché secondo alcune ricerche, chi non si sente addosso la propria età anagrafica ha più probabilità di vivere una vita lunga e appagante. Uno dei segreti della giovinezza sta sicuramente nel mantenere la mente elastica e il corpo attivo e nel vivere una vita sociale dinamica, ma un altro importante segreto sta proprio dentro di noi e la scienza lo ha scoperto.

Negli ultimi anni si sono sempre più sviluppati ed approfonditi gli studi sui fattori di crescita che il nostro organismo produce. Le nuove scoperte sull’importanza e sul ruolo di questi fattori ha creato un crescente interesse per un loro possibile utilizzo terapeutico. Il termine “fattore di crescita” (spesso usato nella forma inglese “growth factor”) si riferisce a proteine capaci di stimolare la proliferazione e la differenziazione cellulare. Il Platelet-Rich Plasma, plasma arricchito in piastrine, comunemente indicato con l’acronimo P.R.P., è un prodotto di derivazione ematica studiato da numerosi anni in diverse branche della medicina, tra le quali la medicina estetica, il cui razionale d’uso risiede nel fatto che le piastrine, di cui è ricco il P.R.P., rilasciano  numerose sostanze che promuovono la riparazione tissutale e influenzano il comportamento di altre cellule modulando l’infiammazione e la neoformazione di vasi sanguigni. Le piastrine infatti giocano un ruolo fondamentale nel mediare la guarigione del tessuto danneggiato grazie alla capacità di liberare diversi tipi di fattori di crescita. I granuli contenuti nelle piastrine sono anche una fonte di altre proteine (le citochine”) variamente coinvolte nello stimolare la proliferazione e la maturazione cellulare, nel modulare l’infiammazione e attivare altre cellule regolando i processi rigenerativi.

Il PRP si ottiene grazie a una tecnica che prevede la centrifugazione del sangue autologo (cioè prelevato dallo stesso paziente) all’interno di un processo che termina con la produzione di una parte di plasma ad alta concentrazione di piastrine. È utilizzato da diversi anni, con successo, come rigenerante di tessuti danneggiati, nella chirurgia maxillo-facciale, in odontostomatologia, in oculistica, in ortopedia, nella terapia di ulcere cutanee croniche e nella medicina estetica

In ambito estetico il campo d’azione è particolarmente vasto e rientra nel grande capitolo della Medicina Rigenerativa. L’utilizzo del PRP è legato per esempio al trattamento dei tessuti cutanei e sottocutanei per migliorare soprattutto la zona oculare e perioculare, le guance e le pieghe cutanee del collo, donando al viso un aspetto più fresco, ringiovanito e tonificato. Il PRP viene utilizzato a livello del volto anche come terapia rigenerativa molto efficace in esiti di acne e cicatrici.

Il PRP si sta rivelando inoltre come una delle migliori metodologie per curare i capelli: funziona grazie alla versatilità e all’efficacia nel potenziamento dei processi di autorigenerazione e riesce a bloccare la perdita di capelli e a indurre una discreta ricrescita nel giro di poche sedute. Le indicazioni che hanno portato al suo impiego in questo campo sono state sia teoriche che sperimentali attraverso studi scientifici pubblicati a partire dal 2013. 

Recentemente è stato scoperto che le cellule staminali della zona del “bulge”, nei follicoli di pazienti affetti da calvizie, sono in arresto funzionale, cioè sono bloccate in uno stato di “riposo” in attesa di ricevere un segnale di attivazione. Il PRP, solo quando evoluto e adattato al singolo caso, è in grado di fornire lo stimolo di attivazione in quanto alcuni dei fattori di crescita che contiene sono il segnale fisiologico per indurre le cellule staminali a rientrare nel ciclo cellulare e replicarsi.

Le staminali attive del follicolo possono tornare a svolgere la loro funzione e ripristinare il ciclo fisiologico di crescita del capello rigenerando il follicolo e riportandolo ad essere sano e funzionante.

È opportuno però specificare che non tutti i PRP hanno la stessa efficacia perché, sebbene possa sembrare una pratica semplice e unica, esiste in realtà una differenza importante tra vari tipi di applicazioni che può determinare il successo o l’insuccesso del metodo. 

Dopo il prelievo di sangue, viene ricavata la formula concentrata che sarà iniettata su più punti del cuoio capelluto. A 8 mesi dal trattamento il buon risultato sarà già ben visibile: i capelli che erano più sottili risulteranno più forti. Il risultato si potrà dire completato dopo un anno ma saranno necessari cicli di mantenimento.

Potrebbe apparire davvero come una pozione dalle virtù terapeutiche e miracolose, questo elisir che viene da dentro e che il nostro stesso corpo ci regala annullando i rischi di effetti collaterali. Può riportarci naturalmente a quella bellezza che pensavamo perduta e che invece potremo rivedere in noi con ammirazione.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

10 + 6 =