I trattamenti estetici in estate“O sole mio…!”

Che bella cosa na jurnata ‘e sole

N’aria serena doppo na tempesta

Pe’ l’aria fresca para già na festa…

…così si raccontava la canzone del grande Enrico Caruso… Una canzone che pare sia stata ispirata da una splendida alba sul mar Nero e, soprattutto dalla nobil donna Anna Maria Vignati Mazza, detta “Nina”, sposa del Senatore Giorgio Arcoleo e vincitrice a Napoli del primo concorso di bellezza della città partenopea.

Storia di una canzone che pare quasi leggenda, ispirata in realtà dal volto fresco e meraviglioso di un’amata donzella che al risplendere del sole si illuminava. Lei, quale amante del poeta, e non propio il sole di Napoli.

Magia infinita, quindi, è la bellezza e ciò che può generare….

Quindi, quando il sole splende, determina inequivocabilmente tutte le sfumature della verità, le smanie più amabili che sussurrano la verità di ciò che davvero ci rappresenta, le risorse del belvedere dinnanzi ad una luce quasi trasparente che nulla cela ma tutto esalta.

Per questo stesso motivo siamo affascinate dal sole dell’estate ma al tempo stesso ne siamo quasi intimorite.

I colori si annunciano più frequenti, le carnagioni ne prendono la nuance e così anche il culto per quella bellezza che sempre vorremmo mantenersi integra, fresca, delicata e giovane, ci rende attenti fautori del nostro essere più esteriore ma al tempo stesso ci allena a costruire la filosofia vincente per noi stessi, nell’affrontare lo spoglio dell’inverno dinnanzi al sole.

Arriva l’estate

Ed ecco che l’estate bussa alle porte. Non vediamo l’ora di sotterrare i cappotti, i cappelli, gli squallidi fondotinta e goderci finalmente i primi raggi di sole con visi acqua e sapone, per dedicarci all’esposizione di noi stesse.

Mare, lettura, amici, trattamenti di bellezza, anche i più naturali, ci renderanno assolute protagoniste della nostra routine di bellezza!

D’estate ovviamente è complice l’abbronzatura, il movimento e le vitamine che ingeriamo in quella reale o presunta dieta che tanto vorremmo rendere assolutamente veritiera in quel nostro moto perpetuo vitale, che in estate diviene paradossalmente più importante rispettare e ottimizzare che in quei mesi più cupi e freddi quali quelli invernali.

La domanda però poi nasce spontanea: “cosa dovremmo fare per migliorare il nostro viso in estate?”

… seguire i dotti e saggi consigli della nonna? Quali: “vai al mare che il sole purificherà la pelle”, oppure “il sale asciugherà le imperfezioni”.

Chi, di ognuna di noi non ha mai sentito questi detti? Ma sappiamo tutte che lasciano il tempo che trovano …. Falsi miti!

Per questo stesso motivo, infatti, la ragione ci induce innanzitutto ad un’adeguata protezione, perché i raggi solari possono davvero danneggiare la pelle.

Inoltre, il sole renderà la stessa più spessa e dura, per cui anche la cosmesi troverà terreno difficile da irrigare. I principi attivi contenuti nelle creme e nei prodotti della più indicata e selezionata beauty routine, faranno sicuramente molta più fatica a penetrare in profondità e ottenere quindi un risultato più efficace.

I trattamenti estetici in estate

Trattamenti-di-bellezza-indicati-in-vista-dell’estateMolto spesso ci ritroviamo a consolarci utilizzando i risultati apparenti che l’abbronzatura cela, donando quindi alla pelle più tonicità, nascondendo difetti e macchie solari.

Una sorta di fondotinta naturale che nasconde gli inestetismi più scomodi, molto più visibili d’estate che in inverno.

Per questo è assai importante continuare a sottoporsi a trattamenti estetici anche nei mesi estivi, al fine di salvaguardare al meglio la pelle dal sole, evitando di peggiorare gli inestetismi “avanzati” una volta sparita l’abbronzatura.

Oltretutto i trattamenti estetici effettuati in estate non sono aggressivi per la pelle, proprio grazie agli acidi naturali utilizzati.

Un trattamento viso gestito poi da un professionista serio e referenziato, sarà assolutamente efficace anche nei mesi estivi e oltre, perché non utilizzerà mai alcun prodotto che possa andare in contrapposizione con le caratteristiche della stagione in corso.

La pelle del viso, date le alte temperature di stagione e soprattutto per coloro che abitano nelle grandi città che portano danneggiamento alla pelle per smog e tassi elevati di umidità, soffre non poco. Se a questo aggiungiamo anche mesi stressanti se non traumatici, noteremo visi fuori forma, che riportano evidenti segni di stanchezza, sfoghi e impurità, screpolature e disidratazione, nonché un processo di invecchiamento capace di esaltare ulteriormente rughe e decadimento della pelle.

Detto ciò, la lista della spesa per illuminare, tonificare e ringiovanire il nostro viso potrebbe essere la seguente.

Peeling visoFillerTossina Botulinica e Biorivitalizzazione.

Ovviamente i trattamenti specifici da effettuare saranno mirati al tipo di pelle e all’età di ognuno di noi.

Il Peeling viso viene effettuato in caso di rughe superficiali o macchie della pelle. Consente di ottenere un progressivo ringiovanimento della pelle che appare più luminosa, elastica, morbida e priva di piccole rughe. Si basa sulla naturale capacità della pelle di rigenerare tessuto dopo un evento traumatico.

Il filler invece è particolarmente indicato per ridare alla pelle elasticità e volume. Con il passare degli anni la naturale produzione di acido ialuronico diminuisce  e la pelle perde le sue proprietà. I materiali di riempimento vengono iniettati sotto pelle attraverso apposite siringhe dotate di aghi molto sottili, consentendo il turgore ad un tessuto che lo ha perso con il tempo.

A questo punto arriviamo alla tossina botulinica, per un effetto davvero definitivo, evidente e soprattutto naturalissimo (ricordiamo sempre che per ottenere risultati ottimali dobbiamo avvalerci di professionisti assolutamente affermati e referenziati quali chirurghi plastici ricostruttivi).

Essa è indicata per eliminare rughe presenti soprattutto a livello del terzo superiore del volto. Questa sostanza può essere utilizzata anche per il trattamento dell’iperidrosi ovvero l’eccessiva sudorazione. Un trattamento assolutamente indolore, non invasivo e non pericoloso. Dona al volto un ringiovanimento immediato e naturale.

La biorivitalizzazione è un altro trattamento assolutamente importante, soprattutto per mantenere la pelle elastica e luminosa, ristrutturante, anti-ossidante, idratante. Per cui si consiglia una costanza duratura nel tempo nell’effettuarlo.

E’ un trattamento medico non invasivo che offre la possibilità di trattare gli effetti dell’invecchiamento tramite l’infiltrazione di sostanze biocompatibili che andranno a biorivitalizzare i tessuti e rimettere in funzione i normali meccanismi di crescita e turnover della pelle.

Un trattamento che consente di ripristinare volumi e di reidratare profondamente la pelle per contrastarne il processo d’invecchiamento, dandole compattezza e luminosità.

Il sole rende belli! certo… ma noi dobbiamo innanzitutto imparare a conoscerlo e a ripararci dai suoi raggi per quanto capaci di illuminarci, proteggendo il nostro viso, rendendolo protetto, al fine di mantenerlo accogliente ai suoi raggi senza più la paura di danneggiarci.

Noi soprattutto saremo le stelle portatrici di bellezza, perché anche tramite la nostra delicata appartenenza alla conoscenza di noi stesse e di ciò che davvero dovremmo fare per la nostra pelle, sapendo quindi mantenere la nostra giovinezza, potremo soddisfare il sole e tutta la sua magia.

Un solo raggio di sole sbagliato per noi, sarà sufficiente per spazzare via il nostro sacrificio di bellezza. L’ora più buia allora sarà quella che precede il sorgere del sole, perché sarà la più difficile per meglio comprendere cosa fare della nostra pelle.

Saremo quindi dotte informatrici di noi stesse, riuscendo quindi a conquistare il sole senza più la paura di ripararci malamente dai suoi raggi. Sia quindi un giorno migliore domani per tutti noi.