La Bocca parla…anche senza parole

La Bocca parla…anche senza parole

La Bocca parla…anche senza parole

Pubblicato su targatocn.it – Quotidiano online della provincia di Cuneo – Sanità

Pubblicato su torinoggi.it – Quotidiano online della provincia di Torino

Pubblicato su 247.libero.it – Notizie del Piemonte

B come Bellezza, B come Bocca!

La preziosità dei gesti e delle espressioni corporee si può rendere reale attraverso la bocca. Il suo linguaggio si posiziona nei primi posti dell’espressività più essenziale, persino per la vita.
Con la bocca si possono costruire magici intenti costruttivi, rompere i muri della timidezza oppure   donare opportunità vincenti anche a coloro che non sentono e non parlano, ma che possono leggere attraverso essa.

Non si può dunque pensare di essere indifferenti ad una regione così importante del nostro corpo, tramite essenziale della nostra espressività, araldo inequivocabile della nostra personalità.

Sono stati fatti svariati studi sulla bocca: la sua espressione si forma e si trasforma anche grazie ai nostri stati d’animo, ai nostri traumi, ai nostri amori e dolori e i tratti somatici ad essa appartenenti che si formano al momento della nascita non sempre rimangono invariati. La mimica facciale diviene quindi un capitolo interessantissimo della cinesica e riguarda il mondo intero.

L’espressività della bocca, soprattutto dinanzi ad occhi attenti, comunica quindi emozioni e sentimenti per i quali alle volte non riusciamo a pronunciare parola; é un angolo del volto in cui bugie e verità, rabbia, insicurezza, invidia e gioia sono assolutamente leggibili o intuibili.

La bocca quindi é una parte di noi talmente importante da divenire una sorta di porta d’ingresso capace d’essere giudice insindacabile di ciò che ci piace e non.

L’espressione della bocca che maggiormente si presta ad essere letta secondo svariate sfaccettature è il sorriso; il famosissimo ed enigmatico sorriso, per esempio, della Gioconda di Leonardo ne è l’emblema.

Pubblicato su targatocn.it – torinoggi.it – 247.libero.it | lunedì 26 giugno 2017

A fronte di queste consapevolezze – spiega il Dott. Spaziante – molte donne in questi anni hanno cercato e cercano di valorizzare sempre di più la propria bocca, proteggendola  nella sua estrema delicatezza e naturalezza.

La medicina estetica ha fatto passi da gigante in materia utilizzando tecniche sempre più innovative, con il fine di preservare la natura più autentica dei suoi tratti somatici per mantenerne l’identità.

Il filler alle labbra – ribadisce il Dott. Spaziante – é una delle procedure più eseguite nel campo della medicina estetica ed eseguito correttamente consente di cancellare gli inestetismi legati al passare del tempo.

La tecnica prevede l’utilizzo di uno specifico acido ialuronico (sostanza presente normalmente nella nostra pelle e fondamentale per mantenerla elastica e tonica) che viene introdotto con un ago attarverso micropunture all’interno delle labbra a differenti profondità; le differenti tecniche che si possono utilizzare vengono scelte di volta in volta a seconda del tipo di labbro e dell’inestetismo da correggere. Il trattamento si esegue ambulatorialmente, non prevede anestesia ed ha l’obiettivo  di aumentarne il volume e/o la definizione in maniera naturale, armonica rispetto al viso, senza mai avere eccessi che siano in disarmonia con l’aspetto del volto.

Per mantenere la correzione ottimale delle labbra sono necessari trattamenti di mantenimento ogni 6 mesi circa.

Se tutto questo avviene con grande professionalità, qualità dei prodotti e accurata dimestichezza si riducono al minimo le possibili complicazioni (potrebbero verificarsi piccole ecchimosi, che vanno incontro a risoluzione spontanea in 24-72 ore).

Gli elementi del sorriso perfetto sono l’armonia, le proporzioni tra le parti, e la simmetria.

La grande sensibilità del chirurgo plastico, nell’intuire e nell’operare, risiede proprio nel valorizzare lo stato di fatto riequilibrando il troppo e il troppo poco. Bisogna porre l’accento sull’ottimale estetico da raggiungere – sottolinea il Dott. Spaziante individuando in ogni trattamento il perfetto connubio tra definizione e volume, le due variabili principali da prendere in considerazione quando si effettua un filler alle labbra.

Ogni paziente è differente, ogni labbro è diverso; pertanto le tecniche che andremo ad utilizzare saranno molteplici e valutate di volta in volta, ma il risultato finale deve essere sempre lo stesso…labbra belle, naturali e proporzionate all’intero volto!

Le labbra più belle – aggiunge il Dott. Spaziante – sono quelle in cui il giusto volume si fonde con una perfetta definizione del tratto e solo così il risultato sarà naturale, reale e piacevole allo sguardo.

Per raggiungere il massimo risultato il chirurgo plastico che andrà ad agire sulle labbra dovrà abbinare un’approfondita conoscenza anatomica ad una buona dose di senso artistico.

A seguito di ciò solo coloro che si sottoporranno ad un trattamento con questi requisiti potranno godere di un risultato eccellente, evitando di ottenere sorprese spiacevoli come le bocche molto spesso definite dalle stesse pazienti “a papera” o “a canotto”.

Anche nell’arte e nell’iconografia in generale, una bella bocca è stata sempre simbolo di bellezza e  armonia. Ci  sono addirittura stati grandi artisti che hanno fatto della bocca una  protagonista assoluta delle loro tele, quasi come ad identificare l’essenza e la femminilità della donna come tramite davvero prezioso di identità.

Per cui, donne amanti del sorriso, della vostra bocca, portatrice  della vostra espressività più meravigliosa, non dimenticatevi mai di curare attentamente questa parte del vostro corpo, evitando così di procurarvi un sorriso triste, ma al contrario regalandovi la possibilità di continuare a sorridere con entusiasmo e naturalezza.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

Quanto costa la bellezza? Il parere di un esperto

Quanto costa la bellezza? Il parere di un esperto

Quanto costa la bellezza? Il parere di un esperto

Pubblicato su targatocn.it – Quotidiano online della provincia di Cuneo – Sanità

Pubblicato su torinoggi.it – Quotidiano online della provincia di Torino

Pubblicato su 247.libero.it – Notizie del Piemonte

Anche a Alba e nel Cuneese un centro specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.

Il dottor Luca Spaziante, giovane medico emergente specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, pare possa essere davvero considerato protagonista eccellente della sua stessa materia di cui lui ne è estremamente fautore, nonché dotto conoscitore .

Molto legato al suo territorio ed ai grandi valori umani da esso rappresentati, porta la sua specializzazione a divenire “maestra” ad operare con grande sensibilità e precisione; elementi fondamentali per l’ottimizzazione del suo ruolo, al fine di ottenere un delicato approccio con i pazienti e con questa materia così delicata.

Medico intraprendente nell’ambito di svariate realtà ospedaliere e private, fa molta esperienza in questi suoi ultimi anni sulla piazza della città di Torino, dove riscontra dai suoi pazienti e dai suoi fedelissimi collaboratori una notorietà davvero eccellente, legata innanzitutto alla preziosa capacità che gli appartiene nell’intuire le problematiche più immediate dei suoi pazienti al fine di ottenere un risultato eccellente.

Le sue qualità artistiche, filosofiche, creative, etiche e morali, lo promuovono anche come vero e proprio conoscitore della forma e della plasmazione ad essa più confacente.

L’approccio professionale che gli appartiene trasmette ai suoi pazienti la qualità e la verità di ricevere. Si identifica per la proporzione dell’equilibrio, escogitando si, metodi medici innovativi e pratici di trattamento, ma mantenendo sempre nei suoi interventi un risultato del tutto fresco e “naturale”.

Pubblicato su targatocn.it – torinoggi.it – 247.libero.it | venerdì 7 aprile 2017

La mancata professionalità di “qualcuno” come forse la poca informazione sulla materia, hanno in qualche modo generato e contaminato la fiducia nelle aspettative di coloro che, per paura di un cambiamento troppo radicale dello stato di fatto, tendono a divenire restii nel farsi toccare o ritoccare. Per evitare questo fenomeno che non ha ragione di esistere c’è bisogno di trasmettere positività, risultati soddisfacenti e serietà.

Per questo motivo la materia “chirurgia plastica estetica” diviene oggi, per la maggior parte di coloro che vorrebbero appartenervi , tramite di tabù, di timore e di insoddisfazione per la paura dei risultati.

La medicina del Dr. Luca Spaziante, la SUA medicina, diventa quindi una sorta di laboratorio della precisione, dell’eleganza, dell’esclusività, del miglioramento dell’essere fisico e mentale, ma anche di profonda etica.

Il suo appassionato “impegno” decide di evolversi e di collocarsi oggi anche all’interno di quei comuni come Alba ed Asti che diventano per lui location già in essere attive, nonchè punti focali di interesse dei pazienti del luogo, dove lui, con i suoi studi altamente qualificati e all’avanguardia, porge un servizio di altissima qualità, che coinvolge la sua preziosa consulenza in materia, nonché la messa in opera sia per gli interventi di medicina estetica che di chirurgia plastica ricostruttiva.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

La pelle: come curarla al meglio

La pelle: come curarla al meglio

La pelle: come curarla al meglio

Pubblicato su LA NUOVA PROVINCIA – Salute & Benessere

Siamo abituati a pensare alla pelle come a un semplice “rivestimento” del nostro corpo che necessita “solo” di qualche crema cosmetica o di piccoli trattamenti per rimediare all’invecchiamento, all’esposizione prolungata al sole e agli eventi atmosferici.

Invece la pelle ha la stessa importanza degli organi interni quindi sovrintende al buon funzionamento del nostro intero organismo e merita cure appropriate di tipo medico.

A differenza degli altri organi (reni, fegato, cuore etc.) la pelle può essere trattata sia dall’esterno con trattamenti di medicina estetica sia dall’interno mediante una nutrizione adeguata.

Qualora decidiate di prendervi cura della vostra pelle, ad Asti Clinic troverete professionisti qualificati pronti ad aiutarvi.
Il dottor Luca Spaziante, specialista in chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, è a vostra disposizione per fornire una consulenza personalizzata sui trattamenti medico-estetici più idonei.

Per prolungare gli effetti positivi dei trattamenti estetici è però necessario agire innanzitutto dall’”interno”con una corretta alimentazione.

La dottoressa Monica Binello, biologa nutrizionista dello staff di Asti Clinic saprà prendersi cura della vostra pelle aiutandovi a disintossicare l’organismo con alimenti e metodi di cottura che stimolino e sostengano adeguatamente l’attività del fegato, suggerendo cibi che favoriscano l’attività renale per un efficiente drenaggio delle tossine.

Scarica l’articolo completo in formato pdf cliccando sull’immagine sopra

La cute è lo specchio del nostro corpo

La cute, spiega la dottoressa Binello, rispecchia la funzionalità del nostro organismo pertanto se tutti gli organi funzionano attivamente anche la pelle sarà
luminosa, sana e bella sotto il profilo estetico. Alimentare l’organismo in maniera completa con l’apporto di tutti i nutrienti fondamentali (carboidrati, proteine e lipidi) e della giusta quantità di acqua (pura o derivante da frutta e verdura) è un’autentica autostrada per la bellezza.
Se adotterete i consigli della dottoressa Binello non solo periodicamente in funzione di un “obiettivo stagionale”, ma in modo regolare, raggiungerete risultati sorprendenti. La cute, infatti, si rinnova ogni 14-15 giorni circa e si avvantaggia molto di un’alimentazione corretta e bilanciata continua.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form:

Nessuna paura di ringiovanire, esiste la soluzione

Nessuna paura di ringiovanire, esiste la soluzione

Nessuna paura di ringiovanire, esiste la soluzione

Pubblicato su targatocn.it – Quotidiano online della provincia di Cuneo

Pubblicato su torinoggi.it – Quotidiano online della provincia di Torino

Pubblicato su 247.libero.it – Notizie del Piemonte

Per gli antichi greci, armonia significava gamma e logica successione di suoni, mentre nel medioevo diviene la combinazione di suoni concomitanti e in qualche modo affini.

Oggi, l’armonia del viso e del corpo rimane integra nell’essenza di questa citazione, perché mantiene il connubio tra scienza, tecnica e arte.

Ed è proprio a questo connubio che il Dott. Spaziante si ispira cogliendone le sfumature più idonee, nella conquista di un risultato  naturale e personalizzato.

Ci invecchia di più la codardia che il tempo, gli anni raggrinziscono la pelle, mentre la paura raggrinzisce l’anima”.

Così diceva il grande cantautore argentino  Facundo Cabral.

Rileggendo questa frase la nostra mente va spontaneamente ad analizzare le motivazioni che uniscono la consapevolezza degli anni che passano alla nostra paura di invecchiare e da quì nasce il timore di affrontare le migliorie che in qualche modo potrebbero sconfiggerla.

Con un attento studio preliminare del volto ed il rispetto delle differenti unità anatomiche che lo compongono, spiega il Dott. Spaziante, le innumerevoli tecniche di ringiovanimento oggi a nostra disposizione ci permettono di ottenere un risultato personalizzato e del tutto naturale, elemento questo fondamentale per non incorrere in quelle storture che spesso spaventano coloro che desiderano sottoporsi ad un trattamento di Medicina Estetica.

Le persone hanno paura di invecchiare e quelle già un po’ in là con gli anni vivono nel terrore dei segni del tempo sulla loro pelle che si fanno sempre più evidenti.

“La pelle è un organo e come tale va trattato” ripete spesso il Dott. Spaziante alle sue pazienti.

Aiutare le pazienti a conoscere a fondo la propria pelle è per lui un compito delicato ma al tempo stesso fondamentale, che le aiuta a gratificare mente e corpo, insegnando loro ad amarsi, apprezzarsi e quindi a vivere in pace con se stesse, rafforzando la propria autostima e raggiungendo così uno stato di salute e benessere.

Pubblicato su targatocn.it – torinoggi.it – 247.libero.it | lunedì 15 maggio 2017

Un aspetto fondamentale di questa particolare branca della medicina è proprio l’impatto psicologico che può derivare dagli inestetismi e dalle imperfezioni fisiche. Per questo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riconosciuto le attività della Medicina Estetica come fondamentali per il riequilibrio psicofisico dei pazienti e, più in generale, per il benessere inteso nella sua complessità di fattori.

“Non aver paura delle perfezione. Non la raggiungerai mai.” diceva l’eclettico Salvador Dalì.

Più volte sentiamo citare la parola “perfetto” o “perfezione”. Ma che cos’è in realtà la perfezione?

La perfezione non esiste, non siamo esseri perfetti e sono proprio le nostre imperfezioni a renderci unici.

C’è una grande differenza fra lottare per un risultato migliore e sfiancarsi per la perfezione: il primo è un obiettivo raggiungibile, gratificante e salutare; la seconda non ha ragione di esistere perché il corpo perfetto non esiste e la sua ricerca ossessiva non può che divenire fonte di profonda frustazione.

L’approccio del Dott. Spaziante è dunque quello di offrire un trattamento mirato, personalizzato e soprattutto reale, condiviso con le esigenze delle sue pazienti, e con il fine di raggiungere l’ottimale estetico, per lui sinonimo di proporzioni e naturalezza perché, come spesso ricorda,  la bellezza non è altro che una questione di proporzioni e armonia tra le parti.

Richieda un appuntamento con il Dott. Luca Spaziante per un parere completo e professionale compilando il seguente form: